via Raetia

escursionisti sulla Via Raetia nei pressi della chiesa romanica di San Siro

La via Raetia è un itinerario escursionistico e culturale completamente immerso nel verde della Valle Camonica. Il percorso si snoda per 75 chilometri su antichi tracciati usati dall'uomo sin dall'alba dei tempi, in grado di mettervi in contatto con i segni che hanno caratterizzato la storia, le radici e la cultura di questo antico territorio.

Itinerario: 
La natura
Passeggiare in Valle Camonica significa prima di tutto immergersi in una vera e propria oasi di pace per conoscere la vita e i ritmi della Natura: dai pendii del Parco Nazionale dello Stelvio, uno dei parchi naturali più antichi d'Italia, fin nel cuore delle Alpi Retiche che ospitano il Parco dell'Adamello e uno dei suoi percorsi più famosi, il Sentiero 1. Numerosi sono anche i parchi e le foreste gestite dai singoli comuni che rendono il 60% del territorio vallivo un'area verde protetta.
Le incisioni
Vero e proprio segno distintivo della Valle Camonica sono le incisioni rupestri, graffiti scalfiti nella roccia come testimonianza dell'espressione culturale di quest'antichissima società primitiva. I ritrovamenti più importanti e significativi sono avvenuti nella zona di Capo di Ponte dove infatti si trovano i parchi di Naquane, i Massi di Cemmo e lo spettacolare percorso di Seradina Bedolina. Vanno inoltre ricordati i parchi di Sellero e Sonico, i Corni Freschi di Darfo Boario Terme e la Riserva Naturale di Ceto, Cimbergo e Paspardo. Per la loro valenza storica e artistica, le incisioni rupestri sono state dichiarate nel 1979 dall'UNESCO bene dell'umanità intera.
Il romanico
Percorrendo la Via Raetia s'incontreranno numerose testimonianze d'arte romanica medievale, la più famosa tra le quali é la Pieve di San Siro: impossibile non notare quel suo aspetto serio e imponente che dall'alto della sua inattaccabile rupe domina tutta la media Valle Camonica. Alle pendici del monte proprio di fronte alla Pieve sorge il Monastero di San Salvatore, altro pregevole esempio d'architettura romanica. Nei paesi di Breno, Cimbergo e Darfo Boario Terme, posti in posizioni davvero spettacolari, si possono ammirare i bellissimi castelli medievali egregiamente conservati.
La devozione
Numerose sono le chiese, le pievi, i monasteri e i conventi, ma un vero segno della fede delle genti camune è la Via Crucis di Cerveno, capolavoro d'arte lignea di Beniamino Simoni. Visitando il percorso a gradoni delle cappelle del santuario, si riconoscono 198 figuranti che fanno rivivere tutta la passione e la tragedia della Via Crucis.
Il gusto
Semplicità e genuinità sono le vere caratteristiche della gastronomia camuna che da sempre conserva una grande tradizione culinaria. Ogni stagione e ogni zona della Valle dona ai suoi prodotti determinate qualità particolari, in grado ogni volta di arricchire la cucina locale di numerosi sapori.
AllegatoDimensione
scarica il pieghevole della Via Raetia703.58 KB